Il servizio di posate Pride di David Mellor

Annunci

Bellissima, snella e scrupolosamente bilanciata, la linea del servizio Pride di David Mellor fu considerata nel Regno Unito un punto di riferimento per il design di posate del dopoguerra.

Con Pride, Mellor ha introdotto un linguaggio nuovo e semplificato in cui la meticolosa cura dei dettagli si fonde con la tradizione artigianale dell’argentiere e i metodi produttivi dettati dalle nuove tecnologie industriali.

Per questo motivo il servizio Pride, ispirato al motto less is more è riuscito a imporsi come antagonista del more is more, proposto invece dagli ornati stili Vittoriano e Reggenza che all’epoca dominavano il mercato delle posate.

Il servizio Pride è realizzato in silverplate e comprende coltelli e forchette da tavola e da dolce, cucchiai da minestra, da dessert, tè e caffè.

I manici dei coltelli, inizialmente di osso, furono in seguito realizzati in xylonite (acetato di cellulose) e oggi sono prodotti con una forte resina di nylon che permette di lavarli in lavastoviglie.

Benchè Mellor abbia ammesso di aver subito l’influenza formale della sobria raffinatezza dei servizi d’epoca georgiana (XVIII secolo), il servizio di posate Pride è inequivocabilmente modernista nel suo approccio utilitaristico.

La sua funzione è esplicita, e le forme nascono chiaramente dal desiderio di adattarsi ai metodi imposti dalla produzione industriale.

Oltre a essere un moderno lavoratore del metallo, Mellor è stato un apprezzato designer industriale, autore di arredi stradali nonchè ideatore (per conto del ministero dei Trasporti) della segnaletica stradale ancora oggi in uso.

E sorprendente che Mellor abbia disegnato il servizio Pride quando ancora era studente presso il Royal College of Art di Londra, ma in realtà già ai tempi del liceo, frequentato nella città natale di Sheffield, si era dimostrato interessato alla progettazione e alla realizzazione di posate.

Walker and Hall, un’azienda di Sheffield produttrice di posate, notò il suo design, e prima ancora che Mellor completasse gli studi presso il Royal College of Art gli propose di produrre l’intero servizio.

Nel 1957, quando fu premiato con il Design Centre Award del Council of Industrial Design, del servizio di posate Pride fu menzionata la linea elegante, snella ed essenziale.

Oggi il servizio è prodotto nella fabbrica di David Mellor situata nel distretto di Peak, nel nord dell’Inghilterra, e resta una delle sue linee più vendute.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.