I tavolini di Eileen Gray

Entrambi disegnati per la residenza estiva E1027 di Roquebrune nel 1929, questi tavolini incarnano perfettamente la poetica di Eileen Gray.

La sigla del nome E1027, non è una invenzione arbitraria: la E signfica Eileen, 10 sta corrisponde alla lettera J dell’alfabeto che è l’iniziale del nome Jean (compagno di Eileen Gray per tanti anni), 2 sta per la lettera B dell’alfabeto, iniziale di Badovici (cognome di Jean) e 7 per la G di Gray.

 

PETITE COIFFEUSE

 

petite-coiffeuse-by-eileen-gray-from-classicon-dressing-table-32.jpg
una vista laterale di Petite Coiffeuse

Eileen Gray ha capito come combinare l’estetica con la pratica come pochi designer.

La piccola toeletta geometricamente strutturata, progettata per la sua casa vacanze a Roqueburne  E1027, ne è la prova.

I cassetti nella piccola scatola laterale della Petite Coiffeuse ruotano verso l’esterno. Tutto è ridotto all’essenziale, ma è tutto a portata di mano.

Una sorta di comodino e toletta composto da tavolo e una sorta di scatola sospesa con due cassetti girevoli e una apertura.

Il piccolo tavolo da toeletta è geometricamente strutturato ed è stato progettato dalla designer nel 1929.

JEAN

jean_offen_40-fc77b4fd-887e1384.jpg
Jean in versione aperta

Jean, dal nome dell’intimo amico di Eileen Gray, l’architetto Jean Badovici, è un tavolino anch’esso progettato nel 1929 per la sua casa di vacanze E1027.

Eileen Gray scrisse che “ogni stanza ha a disposizione uno di questi tavoli, che allo stesso tempo può servire da scrivania. Il tavolo si sviluppa attorno ad un concetto di mutamento,  quello che segue è un piccolo tavolo da pranzo assolutamente stabile”.

Infatti il tavolino ha il piano estensibile ed è a catalogo come il precdente da Classicon.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.