Lo sgabello Fly di Mark Robson

Mark Robson è nato nel 1965 a Bamet, Hertfondshire (Gran Bretagna). Dal 1983 al 1987 ha studiato presso la Middlesex University di Londra, dove si è laureato. Nel 1989 ha conseguito il master nel Design del Mobile presso il Royal College of Art di Londra. Nel 1990 ha ricevuto il “Gordon Russell Award” dalla di Londra. Nel 1993 iniziato la sua attività di designer libero professionista, collaborando con diverse aziende europee ed americane. Dal 1990 vive e lavora in Francia.

Nel 2003, ha disegnato Fly per Zanotta, che sembra “uscito” da un libro di geometria. Il suo aspetto insolito, particolare e sofisticato gli conferisce un poderoso fascino estetico.

Inizialmente non lo si riconosce come sgabello, tuttavia, attira l’attenzione di tutti fin dal primo minuto e alla fine sorprende con la sua accattivante funzionalità, che si adatta così facilmente a qualsiasi stanza e in qualsiasi interno. Le sue dimensioni sono: 130 cm di larghezza e 65 cm di altezza.

L’idea di base del designer era quella di progettare una seduta non convenzionale, aperta a differenti usi, confortevole, leggera, trasparente e impilabile.

Anche i materiali con il quale è costruito Fly sono particolarmente avveniristici: la fibra di carbonio verniciata è leggerissima, rigida e resistente; il rivestimento è in tessuto “Quota” trasparente. Il tessuto Quota della seduta è composto di poliestere e il suo aspetto rigido nasconde in realtà proprietà elastiche mai viste, ideali per una struttura così singolare e che sostiene così bene le forme del corpo.

L’impiego di questi materiali dimostra il coraggio di Zanotta di esplorare nuove vie; si pensi che dietro a Fly c’è una tecnologia che deriva dai settori dell’aeronautica e a quello delle biciclette da corsa professionali.

zanotta-poltrona-seduta
Lo sgabello Fly di Mark Robson per Zanotta



Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.