Verner Panton

l’enfant terrible della sua generazione