Informazioni

Un pranzo tra amici, i bambini che si rincorrono in giardino: li guardo seduto in silenzio. Il più piccolo non riesce a correre come i più grandi; è proprio in quel momento che mi viene in mente  la parola che usavo io quando ero piccolo come lui: gridavo “sbandiu”, che in realtà significa fermatevi, un attimo, pausa che cambiamo le regole del gioco.

Considerato che le cose non accadono mai per caso, da qualche tempo pensavo ad un blog, per avere la possibilità di scrivere di una mia grande passione il design; cercavo un nome di battesimo per questa mia nuova avventura ed eccola qui…”sbandiu”.  Una pausa, un momento, dalla routine di tutti i giorni per condividere con chi ne ha il piacere questo affascinante mondo.

Annunci