La poltroncina 905 di Vico Magistretti

un alto valore storico testimoniale

Annunci

La sedia 122 di Vico Magistretti

forte dicotomia

La lampada da pavimento Chimera di Vico Magistretti

una forma autoportante

La poltrona Slice di Pierre Charpin

una poltrona a fette

La poltrona Lastika di Velichko Velikov

giovane, impilabile, confortevole e stabile

Il tavolino Cicognino di Franco Albini

un tavolino iconico

Kuda, l’innovazione è di tradizione

un ambizioso progetto diventa realtà

La sedia La Marie di Philippe Starck

la sedia del primato

La sedia Slice di Mathias Bengtsson

forme organiche e tecnologia all’avanguardia

La sedia Go di Ross Lovegrove

il futuro è adesso

La serie di sedute Sushi di Fernando e Humberto Campana

approccio anti-intellettuale

La lampada da tavolo Fontana di Maurice Max-Ingrand

l’abat-jour per eccellenza

Lo sgabello Miura di Konstantin Grcic

uno straordinario software cad

La lampada da tavolo Dalù di Vico Magistretti

un’apparente semplicità

La serie di sedute Lotus di Jasper Morrison

in casa come in ufficio

La serie Clay di Maarten Baas

straordinari pezzi unici

La lampada a sospensione Topan di Verner Panton

una semplicità accattivante

La sedia Supernatural di Ross Lovegrove

versatile, leggera ed estremamente resistente

La sedia Wavi di Ron Arad

un morbido drappeggio

La sedia Myto di Konstantin Grcic

un nuovo materiale per una nuova cantilever

La sedia Mr. Impossible di Philippe Starck e Eugeni Quitllet

mission impossible

La lampada portatile Cri Cri di Studio Natural

design accattivante e molteplicità di funzioni

La serie di sedute Random Pak di Marc Newson

tecnologia, design e arte

La Diamond Chair di Nendo

elastica ma resistente, forte ma flessibile

La panchina Extrusion di Thomas Heatherwick

una lunga gestazione

La poltrona Spun di Thomas Heatherwick

Originale, divertente e simpatica

La sedia Masters di Philippe Starck e Eugeni Quitllet

omaggio a tre icone

La serie Growth di Mathias Bengtsson

sculture biomorfiche o mobili biomorfi?

Lo sgabello AP di Shin Azumi

come un origami

Lo sgabello Step Step di Motomi Kawakami

due in uno

Il letto Nathalie di Vico Magistretti

un letto con i fiocchi

La sedia Sayl di Yves Béhar

come un ponte sospeso

La Z-Chair di Zaha Hadid

forte presenza scenica, un’opera d’arte, una scultura

La lampada da tavolo Cobra di Elio Martinelli

straordinariamente mutevole

La collezione Cowrie di Brodie Neill

connessione tra il “fatto a mano” e il “digitale”.

La sedia Alpha di Brodie Neill

una meravigliosa forma scultorea

La sedia Diatom di Ross Lovegrove

poco materiale, costo contenuto, riciclabile, durevole e…bella

La seduta a due posti Manta-Ray Duo di Zaha Hadid e Patrik Schumacher

forma organica e gioco simmetrico

La Y Chair di Tom Dixon

resistente, ergonomica e con silhouette riconoscibile

La lampada da terra Gräshoppa di Greta Grossman

un design purista

La sedia Washington Skeleton di David Adjaye

una presenza scultorea e funzionale

Il sistema di illuminazione Giogali di Angelo Mangiarotti

la moderna interpretazione del lampadario veneziano

La panca T904 di Gastone Rinaldi

un minimalismo degli anni 50

La famiglia di sedute Hal di Jasper Morrison

in genere ciò che è speciale è meno utile di ciò che è normale

La poltrona Almora di Nipa Doshi e Jonathan Levien

una poltrona ospitale

La collezione Bolotas di Humberto e Fernando Campana

design emotivamente coinvolgente

La poltrona Sancarlo di Achille Castiglioni

il prototipo di sedile automobilistico Lancia

La lampada a sospensione Zettel’z 5 di Ingo Maurer

pura poesia

La sedia Belleville di Ronan & Erwan Bouroullec

dal punto di vista tecnico avanzatissima

La sedia Piuma di Piero Lissoni

una innovativa superleggera