Il tavolino Kyoto di Gianfranco Frattini

Annunci

Espandendo la collezione Future Heritage, Poltrona Frau ha riproposto in produzione il tavolo Kyoto di Gianfranco Frattini, fondendo perfettamente l’idea di design con maestria artigianale.

Gianfranco Frattini, architetto e designer nei primi anni ’70, compie un viaggio di studio in Giappone a Kyoto dove, visitando le botteghe concepisce e approfondisce il tema dell’incastro che pone successivamente all’origine dell’omonimo tavolo.

Proprio a Kyoto, è stato ispirato dalle loro tecniche di lavorazione ed estetica, ispirazione che ha portato alla creazione del Tavolo di Kyoto nel 1974, un tavolo nel quale il concetto costruttivo diventa l’oggetto stesso.

Ora, Poltrona Frau ripropone il tavolo con l’aiuto di nuovi artigiani che traggono beneficio dalla meravigliosa tradizione italiana di lavorazione del legno oltre alle competenze moderne.

L’eleganza sobria del tavolo (è completamente privo di elementi decorativi) è messa in risalto dalla bellezza del legno grezzo, un faggio massiccio e leggero, ulteriormente sottolineato con inserti in noce canaletto che ne aumentano la forza.

Disponibile in versione quadrata o rettangolare, nella misura quadrata di 102 cm di lato con h 32cm o nel formato 102 x 49 cm, sempre con h 32cm è caratterizzato inoltre  dalle gambe sfilabili e posizionabili a piacere (ovviamente mediante incastro).

Il logo Poltrona Frau e la firma dell’architetto sono incisi al laser su una delle facce dei montanti della gamba.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.