La poltrona Doron Hotel di Charlotte Perriand

La poltrona Doron Hotel di Cassina, è stata disegnata da Charlotte Perriand nel 1947 e, prende il nome dallo chalet di montagna per il quale è stata progettata per la prima volta.

Charlotte Perriand, grande appassionata della montagna (iconica la sua foto con le braccia alzate su di un paesaggio montano), era solita frequentare la stazione sportiva invernale a Méribel les Allues e l’Hôtel Doron, che diede il nome alla poltrona.

Come è noto, Charlotte Perriand ha sempre nutrito un rapporto speciale e profondo con la natura; lo dimostrano i suoi studi e il suo percorso volto ad approfondire la relazione tra l’uomo e l’ambiente circostante impiegando materiali naturali da utilizzare nei suoi progetti.

Fedele a questo approccio, ne è testimone questa poltrona caratterizzata dalla struttura portante in legno e linee morbide e tondeggianti con la seduta in tela autoportante e schienale rigido.

Una poltrona che ripropone lo stile e l’assoluta fedeltà della designer francese al razionalismo più puro, e a quella forza innovatrice che per sempre caratterizzà l’intera sua opera.

Una poltrona che monopolizza l’attenzione per la sua bellezza e semplicità, una seduta di straordinaria eleganza e proporzione.

La poltrona Doron Hotel, confortevole e piacevole al tatto è stata realizzata anche in versione da esterni.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.