Il divano Grand’Italia di Jonathan De Pas, Donato D’Urbino e Paolo Lomazzi

Il divano Grand’Italia è stato disegnato nel 1980 dal mitico trio De Pas, D’Urbino e Lomazzi per Zanotta.

E’ un divano che si scosta dal lavoro del trio di designer, pertanto è considerato un progetto di svolta.

Il divano per l’epoca è di chiara “ispirazione modernista”, con una immagine complessiva decisamente e profondamente innovativa, caratterizzato da una struttura che possiamo definire “aerea” e con il piano di seduta sollevato da terra.

Un divano dalla spiccata perfezione di disegno alla quale corrisponde una realizzazione con l’impiego di tecnologie avanzate.

L’intera costruzione della struttura è ottenuta attraverso due spalle laterali in fusione di aliuminio collegate tra loro da due longheroni su cui si appoggiano i due telai in acciaio che accolgono i cuscini (in piuma), e dove fasce rivestite in cuoio collaborano al molleggio.

Un piano di appoggio sottile, posizionato sul retro dello schienale, sottolinea la bellezza di Grand’Italia visibile da ogni angolazione.

Il divano non è più in produzione ma per le sue caratteristiche rimane un punto fermo nella storia dell’italian design.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.