La lampada da tavolo Dalù di Vico Magistretti

Dalù è una lampada da tavolo, prodotta da Artemide e disegnata nel 1969 da Vico Magistretti.

E’ uno degli oggetti più rappresentativi dello stile “sobrio” del grande artista, che pensava al design come all’«unica strada per entrare in contatto con il prossimo».

La lampada è composta da una scocca in materiale termoplastico stampata per una emissione diretta della luce senza abbagliare.

Lavorando in modo sapiente sulla modellazione della forma, Magistretti ottenne un unico pezzo in abs stampato che funge sia da base di appoggio che da calotta semisferica contenente la lampadina, in questo modo la lampa emette luce diretta ma senza abbagliare, esprimendo perfettamente il design con cui nutriamo il nostro desiderio di possedere oggetti di grande valore artistico ed estetico.

Guardando Dalù vediamo una forma che nel complesso può sembrare semplice ma che in realtà presenta molte forme complesse.

Contraddistinta dall’unione tra due semisfere curve e, curiosamente, legata a un ricordo personale, il nome, infatti, è lo stesso del bassotto di Magistretti.

Il designer pose grande attenzione alla qualità formale e insieme funzionale del progetto col risultato di una lampada-culto di grande pregio.

Fabbricata a mano e stampata in un pezzo unico, nel tempo si è consolidata a lampada-culto di grande pregio.

La lampada è disponibile in diverse varianti di colore dall’ arancio trasparente, al rosso trasparente, dal bianco al nero.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.