Lo smartphone iPhone di Jonathan Ive

Il lancio sul mercato dell’iPhone è avvenuto nel 2007, è stato preceduto da molte congetture e illazioni ed è il frutto di vari anni di indagini e ricerche sui pregi e i vantaggi della tecnologia touch screen.

Steve Jobs, co-fondatore e amministratore delegato di Apple, ha intuito che al mercato della telefonia mobile, cosi competitivo, occorreva un nuovo standard.

Si è inoltre reso conto che la tecnologia dei cellulari era sempre subordinata alla tastiera e che mentre il ventaglio dei programmi e le funzioni offerte dal telefoni si ampliavano, i telefonini diventavano sempre più difficili da utilizzare per le limitazioni imposte dall’uso della tastiera.

Di conseguenza il touch screen è stato concepito per far comparire sullo schermo vari strumenti, a seconda della funzione desiderata: cifre per comporre il numero da chiamare, una tastiera per accedere alla posta elettronica, icone per entrare nel menu principale.

L’iPhone è un oggetto minimalista di grande eleganza che presenta soltanto tre tasti laterali e uno centrale, tramite il quale l’utente è diretto al menu principale.

Lo schermo ad alta risoluzione e a sfioramento mostra le pagine di internet cosi come esse appaiono sui Web, e consente all’utente di zoomare sui dettagli e sulle immagini.

Nell’insieme, l’iPhone è un prodotto anche più intelligente: quando lo si ruota, i suoi sensori integrati modificano le inquadrature del display da normali a panoramiche.

La luminosità del display si regola in funzione della luce circostante, e i sensori di movimento spengono automaticamente il display non appena si appoggia il telefono all’orecchio, per evitare qualsiasi involontaria pressione sullo schermo.

Nell’iPhone sono integrati altresì una versione aggiornata e perfezionata dell’iPod e un’applicazione per la gestione delle fotografie: l’utente può letteralmente “girare” le cover degli album e le fotografie limitandosi a riprodurre sul display il gesto usuale di quando si sfoglia qualcosa.

Questo prodotto facile da usare è al tempo stesso un telefono, un iPod e uno strumento per navigare in Internet: dall’iPhone, infatti, l’utente può accedere comodamente a tutto ciò di cui ha bisogno.

L’iPhone incarna un prodotto del tutto nuovo nel suo genere, un apparecchio nel quale sono integrati i diversi dispositivi.

Dopo l’iPhone, ai concorrenti di Apple non resta che raccogliere il guanto della sfida e ripensare ex novo alle funzioni di un telefono.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.