L’elastico Strap di NL Architects

La studio NL Architects alla fine degli anni 90 ricevette da Droog Design, un’azienda di design dalle idee innovative, l’incarico di creare un nuovo sistema per esporre i prodotti nel negozio parigino di Mandarina Duck, marchio di borse, pelletteria e abbigliamento di grande tendenza.

NL Architects si dedicò immediatamente a un attento studio del design delle valigie, molte delle quali sono fornite di un elastico di gamma al loro interno per tenere fermi i capi di vestiario in esse contenuti.

Prendendo spunto da questa idea, e influenzati dalle biciclette che in Olanda sono tutte munite sul portapacchi di elastici simili, i designer olandesi hanno deciso di rielaborare questa soluzione, arrivando allo Strap, un elastico multifunzionale.

Pieter Bannenberg, di NL Architects, racconta che dopo attenta perlustrazione nei negozi di biciclette, ha scoperto che l’elastico era prodotto da varie aziende: solo dopo averne contattate alcune, alla fine lo studio trova un produttore disposto a fornirgli l’elastico senza il gancio di metallo che di norma lo collega al telaio della bicicletta.

NL Architects decise quindi di modificare la storia dello Strap per biciclette, creandone una versione che è finita sulle pareti del negozio di Mandarina Duck.

Una simile soluzione non era mai stata adottata in precedenza per esporre qualcosa su una parete, e NL Architects ha ammesso nella sua dichiarazione di presentazione di non aver inventato lo Strap, bensì di aver preso un archetipo e di averne modificato in parte la realtà.

Il suo design presenta un doppio elastico realizzato in un tipo di latex morbido, allungabile, abbastanza flessibile da poter essere allacciato e reggere diversi tipi di oggetti esposti.

L’elastico Strap, come prodotto, in sostanza è una reinvenzione, grazie all’aggiunta di due piccolo viti alle due estremità.

Disponibile in quattro colori, è stato originariamente scelto e coordinato da Droog Design per il negozio Mandarina Duck.

La semplicità di questa soluzione e del materiale scelto rappresenta il valore intrinseco del prodotto.

L’elastico è realizzato grazie a una tecnica di pressofusione, nel corso della quale il latex allo stato fluido è pressato tra due stampi di acciaio e dopo aver subito una reazione chimica e tolto dallo stampo una volta diventato elastico.

Lo Strap è una soluzione straordinaria di design, forse troppo in anticipo sui tempi: è stato prodotto infatti in quantità assai limitate.

Il suo fascino nasce dall’incontro di una visione progettuale con un investimento in un materiale povero.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.