La maniglia per porta AJ di Arne Jacobsen

Annunci

La forma curvilinea della famosa maniglia per porta dell’architetto danese Arne Jacobsen è un chiaro invito ad afferrarla.

La leva della maniglia si adatta perfettamente al palmo della mano, mentre il pollice poggia comodamente nell’incavo alla base.

Se mai è stata detta l’ultima parola su un prodotto, questo è accaduto per questa maniglia, nota semplicemente come maniglia per porta AJ, e disegnata nel 1955 per il SAS Royal Hotel di Copenhagen, dove è ancora utilizzata.

Autentico best-seller fra i prodotti di Carl F. Petersen ora DLine), negli ultimi cinque decenni le sue vendite non sono mai calate.

Anticipando il trend di un design ergonomico che sarebbe diventato comune solo anni più tardi, Jacobsen aveva studiato la forma della mano e avviato il suo progetto di conseguenza.

Inizialmente prodotta in bronzo bianco, un metallo che non scoloriva e che non richiedeva lucidatura, oggi è disponibile soltanto nelle versioni in nichel satinato e in ottone.

Per rispondere a una domanda crescente, Carl F. Petersen ha cominciato a produrla in due misure, più grande per esterni e più piccola per interni.

Anche se prodotte in serie, le maniglie sono rifinite a mano. Jacobsen, che aveva progettato l’intero edificio del SAS Royal Hotel, si occupò di quasi tutti gli aspetti del design dell’albergo, tra cui i mobili, le tappezzerie e l’illuminazione.

Una tale attenzione al dettaglio ha reso il Royal una delle opere più importanti dell’architettura e del design del XX secolo.

La seie di maniglie è a catalogo DLine.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.