Il carretto Classic Red Wagon N. 18 di Antonio Pasin

Il design del Classic Red Wagon n. 18 della Radio Flyer (un carretto d’acciaio verniciato dello stesso color rosso dei camion dei pompieri e con le sponde basse, quattro robuste ruote di gomma, un manico per trainarlo e il logo ai lati) è cosi semplice che quasi delude se si pensa al suo enorme successo commerciale.

Considerato nel suo contesto, è diventato un vero e proprio simbolo, come nessun altro giocattolo americano della prima meta del secolo XX.

Anzi, la sua commercializzazione ebbe un tale successo nell’imporlo come l’originale piccolo carretto rosso, che entra a fare parte dell’immaginario collettivo dell’America suburbana come i gelati e i pigiama party.

Niente male per un giocattolo nato, con un design poco più che elementare, dalla volontà dell’immigrato italiano che lo creò di adottare in toto lo stile di vita americano.

Antonio Pasin era un giovane designer affascinato dei settori in auge negli anni Venti, quello della radio e quello dell’aviazione, ai quali si ispirò anche per il nome del carretto.

Per il prototipo Pasin utilizza la tecnica di produzione del metallo stampato adottata dall’industria automobilistica; più avanti, nel corso della sua carriera, sarebbe stato soprannominato il “piccolo Ford” proprio per i metodi di produzione in serie che adottava.

Fu durante la Depressione degli anni Trenta che il suo carretto consolidò la propria fama di sano divertimento per i bambini americani, il progetto di Pasin lo rendeva uno dei giocattoli più sicuri del tempo, in quanto prevedeva un raggio di rotazione controllato che impediva al carretto di ribaltarsi e nessun tipo di raccordo nel quale i bambini potessero schiacciarsi le dita.

Pasin lo commercializza dunque come giocattolo “per ogni bambino e per ogni bambina”, e comincia col praticare uno sconto quando l’acquisto era abbinato a una tessera alimentare.

Prodotto su larga scala, il carretto toccava una corda sensibile della vita quotidiana di ogni famiglia e dei bambini, per i quali sarebbe diventato un compagno di avventure reali o immaginarie.

Con i suoi 90 anni di presenza sul mercato, il carretto Red Wagon (ora un marchio registrato) ha battuto un record nell’industria dei giocattoli e rappresenta un punto di riferimento senza paragoni per la qualità e per suo carattere di grande semplicità.

Senza Red Wagon, l’idea stessa di sobborgo americano non sarebbe completa.

Classic Red Wagon N. 18.jpg
Il carretto Classic Red Wagon N. 18 di Antonio Pasin per Radio Flyer

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.