Il cavatappi Waiter’s Friend di Karl F. A. Wienke

Annunci

Il design originale del Waiter’s Friend di Karl F. A. Wienke è rimasto pressochè lo stesso da quando fu brevettato per fa prima volta a Rostock, in Germania, nel 1882.

Insuperabile nella sua combinazione di semplicità, praticità e prezzo, il cavatappi a leva singola è tuttora prodotto in serie in tutto il mondo.

Il Waiter’s o Butler’s Friend (letteralmente “l’amico del cameriere”, o del maggiordomo) fu così chiamato perché si poteva ripiegare facilmente, ed essendo lungo appena 11,5 centimetri, poteva essere conservato in tasca, riscuotendo per questo un gran consenso della maggior parte dei camerieri.

Gli schizzi e le note di Wenke sulla sua domanda di brevetto descrivono una leva manuale in acciaio con tre appendici retrattili: un coltello per tagliare il sigillo di stagnola sul tappo, un cavatappi a elica in metallo e un perno che afferra saldamente l’orlo del collo della bottiglia, consentendo l’azione di leva che estrae il turacciolo.

In un primo tempo furono molte le aziende tedesche che produssero il Waiter’s Friend, e tra esse Eduard Becker di Solingen.

Il semplice meccanismo della leva singola inevitabilmente nel corso degli anni è stato copiato e messo alla prova da modelli successivi, specialmente dal meccanismo a doppia leva e pignone, brevettato per la prima volta da Dominick Rosati di Chicago net 1930.

Eppure, nonostante il successo del design del suo “rivale”, il cavatappi di Wienke continua ancor oggi a incontrare il favore del più fini esperti di vino, di aziende e camerieri.

Oggi sul mercato è disponibile un’enorme assortimento di modelli che derivano dal Waiter’s Friend, versioni economiche in acciaio, modelli sofisticati con manici di plastica rigida Abs, coltelli di acciaio inossidabile microseghettati, viti ricoperte da teflon a cinque giri, prodotti in un vasto assortimento di colori.

Ciononostante, tutti ricorrono nello stesso identico modo alto stesso design e alle stesse funzioni del modello di base brevettato da Wienke.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.