Il Tavolo 95 di Achille Castiglioni

Nel 1995, Achille Castiglioni disegna per De Padova il Tavolo 95, un tavolo intramontabile, una vera icona di design.

I dettagli costruttivi, come il bordo dal profilo elicoidale, e i materiali preziosi lo rendono speciale.

Il piano in marmo fluttua leggero, come sospeso sulla base, mentre staffe sottili e nascoste lo sostengono e regalano questo particolare effetto ottico.

Così solido eppure etereo. Le gambe sono robuste e ben tornite è disponibile in diverse forme e tondo con interno girevole per vivande che rimane a filo piano.

Con T95, tavolo rotondo, quadrato o rettangolare, Achille Castiglioni ribadisce una collaudata preferenza per la soluzione di apparente sconnessione tra gambe e piano.

Il raccordo infatti,è realizzato qui mediante supporti in fusione di alluminio color argento), rinnovando invece il profilo di quest’ultimo: smussato lungo i bordi, si rafforza in corrispondenza dei supporti metallici con una raffinata sagomatura elicoidale.

Altrettanto accurate le finiture: bordi e gambe a sezione troncoconica in faggio evaporato, acero americano sbiancato o ciliegio americano naturale (trattati con vernici trasparenti) — sono accostati a piani delle medesime essenze, laminati bianchi o in marmo su telaio metallico (bianco arabescato cervaiole).

Come in altre sue realizzaioni, Achille Castiglioni bada anche alla praticità: è infatti possibile rivestire T95 con tessuti, grazie alla specifica soluzione di aggancio.

tavolo-95-8482.jpg
la versione circolare
Tavolo 95_Achille Castiglioni_ De Padova.jpg
la versione quadrata

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.