Il vaso Top Pot di Ron Arad

Annunci

Anche in questo caso è importante evidenziare la capacità del designer inglese di rapportarsi col know how delle aziende con cui collabora. 

Ispirandosi, a detta di Ron Arad, a certi oggetti-scultura di Andrea Branzi, realizzati dalla sovrapposizione “instabile” di piatti di porcellana, coppe o bicchieri in vetro, il designer realizza per Serralunga questo vaso bianco in resina che più che un vaso, è una raffinata scultura. 

Riprendendo I’effetto a soffietto già sperimentato nei Bouncing Vases del 2000, Arad innova ulteriormente la tipologia rotazionale.

Riesce a creare una struttura a doppio strato che può essere schiacciata e regolata ad altezze diverse grazie a una camera d’aria interna, avvalendosi dell’uso del software per la definizione della forma dell’oggetto e del controllo della stabilità.

Ron Arad è stato il primo designer a utilizzare le tecnologie di prototipazione rapida a fini creativi; solo la restituzione in digitale data dal software delle superfici non euclidee garantisce l’effetto scultoreo e organico di questi oggetti.

Top Pot è un vaso per ambientazioni outdoor ed è illuminato; grazie alla sua caratteristica superficie quando è illuminato riesce ad infondere nell’ambiente circostante dei giochi di luce che lo caratterizzano ulteriormente.

Vaso dall’elevata stabilità e di mutata forma estetica, vincitore del Premio Design Press-Award ICFF New-York. 

Un vaso, sicuramente avveniristico e rivoluzionario nel suo genere che sarà infondere particolare carattere al giardino. Di sicuro non passerà inosservato ai più.

Il vaso Top Pot di Ron Arad per Serralunga

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.