Il tappeto Tile di Tom Dixon

Annunci

Nel 2009 Tom Dixon ha progettato, per The Rug Company, cinque tappeti dalle composizioni grafiche moderatamente optical.

II tema portante di questa serie è stato il “segnale di prova televisiva”; logo grafico mandato nei momenti in cui il televisore e attivo ma nessun programma viene trasmesso.

Tile, nella traduzione letterale dall’inglese “piastrella” o “tessera da rivestimento”; è un tappeto interamente fatto a mano nella zona di Kathmandu, in Nepal, dalla filatura della lana alla tessitura del telaio.

La tradizione artigianale millenaria della regione utilizza una lana di altissima qualità proveniente dalle pecore tibetane che, per consistenza e durata, rimane una delle più ricercate del mondo.

Le forme grafiche di questa serie caratterizzano fortemente l’identità di un tappeto che utilizza il fondo scuro per articolare una tavolozza fatta di nuances molto simili; il tutto scandito nella saturazione e nella loro sovrapposizione.

Tom Dixon riesce a calibrare le sottili variazioni di colore attraverso un disegno che, nella tradizione della grafica a pixel, sembra far parte di un disegno più ampio; una sorta di paesaggio orizzontale potenzialmente infinito.

Azzurro, blu cina e i verdi miti dell’acqua prendono corpo  attraverso una giustapposizione di pixel su una maglia regolare.

Il risultato finale è una composizione di matrice geometrica non percepibile nel suo insieme, ma che rimanda indirettamente ai suoi lavori sull’illuminazione e la luce.

Uno dei tappeti della serie Tile Rug di Tom Dixon per The Rug Company

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.