La sedia Brno (tubolar chair) di Mies van der Rohe

La Tugendhat House, spesso considerata il lavoro residenziale definitivo di Mies van der Rohe, è la sintesi delle sue idee incorporate a tutti i livelli del design.

Lo storico dell’architettura Peter Blake spiega nel suo libro Master Builders: “Come in tutti i suoi progetti, dai grattacieli alle sedie da pranzo, Mies riduce ogni oggetto ai suoi elementi essenziali, per poi rifinire ogni dettaglio fino ad un punto di bellezza ed eloquenza quasi mozzafiato.

In questa casa non c’era nulla che non riflettesse questo processo di distillazione fino alla perfezione assoluta, non un montante per finestre, non un tubo di riscaldamento, non un apparecchio di illuminazione, non un portacenere.

Progettata da Mies van der Rohe nel 1930 per questa villa a Brno, in Repubblica Ceca, la sedia Brno riflette la rivoluzionaria semplicità del suo ambiente originale.

La sedia, icona del design del XX secolo, è celebre per il suo profilo snello, le linee pulite e la meticolosa attenzione ai dettagli.

E’ una sedia a sbalzo, progettata per la camera da letto della Casa dei coniugi Tugendhat a Brno nella Repubblica Ceca e la sua ideazione si è basata su una serie di sedie simili create da Mies van der Rohe nella collaborazione con Lilly Reich, come la MR10 o la MR20.

Della sedia  esistono due versioni : la prima (quella principale) è in tubolare d’acciaio, la seconda versione invece è costituita da barre d’acciaio piatto.

Nel 1958 Phillip Johnson richiese a Knoll International di produrre la sedia Brno con barra piatta per il suo design del ristorante Four Seasons.

Dopo aver apportato alcune piccole regolazioni, tra cui un’ammortizzazione aggiuntiva (il tutto con l’approvazione di Mies) Knoll International ha reintrodotto la sedia nel 1958 e continua a produrre ogni sedia secondo gli esigenti standard di Mies, grazie alla collaborazione con gli Archivi di Mies van der Rohe al Museo di arte moderna, New York.

La sedia progettata per Fritz e Grete Tugendhat aveva il telaio in laminato di acciaio piatto e le due versioni sono presenti in collezione al Moma di New York nella sezione Architettura e Design.

Ha linee molto pulite, costituito da  telaio in acciaio un unico pezzo, piegato in una forma a C, la versione attuale della sedia Brno realizzata oggi da Knoll International mantiene il design classico, secondo le indicazioni originali diMies.

Le finiture la prevedono disponibile in acciaio inox o lucido, con finitura cromata a specchio. Può essere rivestita con una varietà di più di 100 tessuti e più di 500 colori di pelle.

 

knoll-intl-brno-chair-ambiente-02_zoom.jpg
La sedia Brno di Mies van der Rohe (con braccioli) per Knoll Intrnational

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.