La poltrona E10 di Egon Eiermann

Una pietra miliare nella storia del design moderno la poltrona E10 è stata disegnata nel 1949 da Egon Eiermann.

La progetto in rattan aprendo l’inpiego di questi materiale nella produzione di mobili di design; mediante l’impiego di questo materiale il designer è riuscito a dimostrare che non è necessario avere un telaio in una sedia o poltrona: fu una rivoluzione.

Una poltrona la cui stabilità deriva esclusivamente dalla tecnica di tessitura del rattan.

Questa poltrona non è ispirata al vecchio stile coloniale ma ad un nuovo modo di pensare moderno. Osservando l’artigianalità dei tessitori, il design si è sviluppato attraverso la comprensione dei processi di costruzione e delle capacità del materiale.

Il processo creativo si è sposato con il design e fu mostrato al pubblico in occasione dell’Expo del 1958, presso il padiglione tedesco progettato proprio da Eiermann e Ruf, nel quale decine di E10 sono state collocate per l’uso di tutti.

Un design, concepito per essere leggero, comodo, facile da spostare e da utilizzare ovunque a casa, all’interno o all’esterno.

L’elevato comfort di seduta può essere aumentato ordinando un cuscino aggiuntivo in cotone bianco o lana grigia: per il massimo del comfort è disponibile un rivestimento completo in grigio.

La poltrona è a catalogo Richard Lampert.

719071e266a36c8e8273be9fc6db1200.jpg
La poltrona E10 di Egon Eiermann per Richard Lampert
Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.