La sedia PP 250 Valet di Hans J. Wegner

Il divertimento ha spesso giocato un ruolo importante nel lavoro di Wegner, ed è evidente in questa sedia.

La sedia è stata concepita nel 1953 dopo un lungo colloquio con il professore di architettura Steen Eiler Rasmussen e il designer Bo Bojesen sui problemi di piegare i vestiti nel modo più pratico prima di coricarsi.

Con questa sedia, Wegner, si è fatto carico del problema emerso durante la discussione unendo le funzioni richieste con un design scultoreo giocoso.

La parte posteriore della sedia PP250 funziona come un gancio per una giacca. Il sedile invece, è incernierato e può essere posizionato in posizione verticale in modo che i pantaloni possano essere piegati con cura. Sotto il sedile, c’è un vano che funziona da svuotatasche.

Il progetto non era ancora stato completato quando il Re danese Frederik IX ne ordinò una dopo aver visto la prima versione a quattro piedi.

Wegner era insoddisfatto della versione a quattro piedi e ha continuato a lavorare sul design per due anni, eliminando la pesantezza iniziale della sedia togliendole una gamba (prima che il Re potesse finalmente ricevere la sua sedia).

Il Re, quindi ricevette la versione a tre gambe e con la seduta in teak e il resto in pino. Il Re ne rimase entusiasta, tanto che ne ordino dieci esemplari.

La sedia è a catalogo PP Møbler dal 1982.

pp-250-the-valet-chair-4.jpg
La sedia PP 250 Valet di Hans Wegner per PP Møbler in uso

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.