La sedia e poltrocina Elettra di B.B.P.R.

La poltrona e la sedia da pranzo Elettra sono stati tra i primi mobili destinati a uffici e spazi pubblici creati da Arflex a metà degli anni ’50.

I pezzi provengono dal design di B.B.P.R, lo studio italiano formato nel 1932 dagli architetti, urbanisti e designer, Gian Luigi Banfi, Ludovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressuti e Ernesto Nathan Rogers.

Da allora queste sedute sono diventate dei classici del design, eleganti e ben proporzionate, le sedute Elettra non sono mai passate di moda.

Oggi però appaiono particolarmente in sintonia con i trend dell’arredamento che sempre più mescola gli stili e i pezzi contemporanei con le icone del design.

La sedia e la poltroncina Elettra sono molto confortevoli grazie ai cuscini di buon spessore della seduta e dello schienale.

Come gli altri pezzi di Arflex, che si combinano con un mix di estetica e innovazioni tecnologiche, Elettra rimane importante oggi come lo era nel 1954.

Un classico dell’office anni ’50, nata dalla creatività del celebre studio B.B.P.R., è tra i primi arredi che Arflex dedica a uffici e spazi pubblici.

In catalogo dal 1953, ha forme sobrie ma al tempo stesso confortevoli.

La solida struttura è realizzata in tubolare, nelle varianti cromato o nero, mentre i cuscini hanno una struttura metallica rivestita in poliuretano espanso flessibile schiumato in stampo. Disponibile anche nella versione poltroncina, Elettra è totalmente sfoderabile ad eccezione della versione in pelle.

Grazie al suo stile intramontabile e alle sue proporzioni eleganti si adatta perfettamente ad ogni ambiente.

poltroncina_Elettra_Arflex_1.jpg
La sedia e poltrocina Elettra di B.B.P.R. per Arflex
Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.