La sedia La Fonda di Charles e Ray Eames

La sedia La Fonda è stata disegnata nel 1961 da Charles e Ray Eames, su specifica richiesta di  Alexander Girard amico della coppia, che aveva bisogno di una nuova sedia per il nuovo ristorante nel nuovo Time-Life Building di New York City (Manhattan), La Fonda Del Sol; prende quindi il suo nome da quello di un ristorante.

Del ristorante, Girard progettò tutto, dai mobili alle stoviglie, al modello delle tovaglie ma, per arredare il ristorante, voleva sedie con schienali che non sporgevano sopra i tavoli, e base che corrispondesse al resto dell’interno, in termini di design.

Con queste specifiche, Charles e Ray Eames progettarono la sedia, con uno schienale più basso rispetto alle loro classiche sedie in fibra di vetro.

Unitamente a questa novità, Charles e Ray escogitarono una nuova base, che riuniva tutte le funzioni di una base classica, mediante l’unione di due forme simmetriche.

I quattro elementi verticali erano caratterizzati da una struttura leggera, pur mantenendo la solidità e la stabilità necessaria.

La una scocca di plastica è dotata di un sedile imbottito con schiuma di poliuretano, che poteva essere rivestito in tessuto o pelle.

Mentre la scocca è riconoscibile come una variante della sedia classica in fibra di vetro di Charles e Ray Eames, la base era invece sviluppata per questo progetto specifico.

La stessa base delle sedie è stata anche adattata per essere utilizzata come base del tavolo in una versione leggermente modificata noto come La Fonda Table.

Dal 1961, la sedia per 13 anni è stata a catalogo Herman Miller.

922789.jpg
La sedia La Fonda di Charles e Ray Eames per Herman Miller & Vitra

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.