La cassettiera PC/12 di Shiro Kuramata

I lavori di Shiro Kuramata rivelano semplicità, grazie alle forme geometriche, all’accostamento di materiali differenti e alla combinazione di differenti culture e punti di vista: l’Oriente e l’Occidente, la tradizione e l’innovazione.

La cassettiera PC/12, è un pezzo di grande valore, che fa parte della storica serie Progetti Compiuti, una elegante e moderna collezione, adatta sia per il salotto che per l’ufficio che combina linee sinuose e morbide a forme squadrate e geometriche, regolari e irregolari nello stesso tempo.

Abbiamo già incontrato la serie Progetti Compiuti, quando ho descritto la Cassettiera Side 1 e la Cassettiera Pyramid, altre due straordinarie opere d’arte.

Progettata negli anni ’70 è ancora oggi un elemento distintivo del design italiano, ed è a catalogo Cappellini.

Realizzata con pannelli in conglomerato di fibra e di legno ad alta densità e massello di frassino nei colori base bianco e nero, con pomoli in acciaio spazzolato o nero, basi in metallo verniciato alluminio naturale o con ruote in gomma grigia, è un pezzo di alto design, senza tempo, diventata un classico della produzione del brand Cappellini.

Una cassettiera dalla forma geometrica con 49 cassetti asimmetrici (di dimensioni diverse) montata su ruote, che può contenere innumerevoli oggetti.

A distanza di quasi cinquant’anni dalla sua ideazione, trasmette inalterati i concetti formali del designer: l’estrema semplicità unita alla complessità; un effetto di grande astrazione e leggerezza, sottolineate dall’uso delle ruote, dalla asimmetria della composizione e dalla bicromia del bianco e nero.

progetti_compiuti_01_b_sat.jpg
La cassettiera PC/12 di Shiro Kuramata per Cappellini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.