La sedia Sof Sof di Enzo Mari

La sedia Sof Sof è stata disegnata da Enzo Mari nel 1971.

In essa troviamo tutti gli stilemi e l’eleganza del design di Enzo Mari. E’ una sedia essenziale prodotta da Driade che l’ha rieditata nel 2015 e, a tuti gli effetti è un’icona senza tempo del design.

La struttura, quasi una scultura, è composta da 9 anelli in tondino di acciaio spesso 6 mm che concorrono a determinare contemporaneamente il piano della seduta e quello dello schienale.

La struttura in acciaio è ricoperta da due cuscini solidali che si agganciano alla sedia tramite l’apposita tasca di cui sono dotati.

I due cuscini ultra morbidi della sedia Sof Sof, garantiscono un comfort ottimale; per una facile manutenzione, i cuscini si possono staccare e sono rivestiti di un tessuto sfoderabile e lavabile.

Sof Sof è un esempio di grande complessità progettuale risolta in modo esemplare da uno dei più grandi maestri del design.

Quello che stupisce è che la sedia non dimostra i suoi quasi cinquanta anni: è moderna, potrebbe trattarsi di un prodotto dei nostri giorni e forse è anche per questo vhe riesce ad adattarsi perfettamente agli spazi moderni.

Molto elegante, con questa struttura sottile in filo d’acciaio cromato che le conferisce un aspetto al tempo stesso grafico ed essenziale.

Nel 2017, Driade presenta la versione outdoor di Sof Sof che con le sue linee armoniose porta l’eleganza open-air, offrendo un’alternativa e raffinata per l’outdoor.

sedia-sof-sof-driade.jpg
La sedia Sof Sof di Enzo Mari per Driade

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.