Il tavolino Flower Pot di Jasper Morrison

In uno dei suoi primi progetti, all’inizio della sua carriera di designer nel 1984, Jasper Morrison ha seguito le idee dei ready-made, al quale gli oggetti quotidiani come qui i vasi di terracotta ben si adattano per realizzare nuovi prodotti di design.

Ecco allora che otto vasi di terracotta capovolti e di dimensioni diverse, infilati uno sopra l’altro fanno da sotegno ad un piano in vetro ed il tutto per dare forma ad un tavolino.

Va sicuramente ricordato, che i maestri del ready-made furono i f.lli Castiglioni, maestri di quel processo secondo il quale gli oggetti quotidiani o della tradizione vengono “stravolti” e ridisegnati con lo scopo di aggiornarli sul piano comunicativo.

Pensate a Sella o Mezzadro del 1957, oppure alla lampada Toio del 1962 ecc ecc, grandi esempi del ready-made.

Sebbene fosse a conoscenza degli artisti che avevano utilizzato i ready-made, come Duchamp, Picasso e i f.lli Castiglioni, Jasper Morrison lo utilizzava come mezzo per emulare le qualità della produzione industriale.

Il suo Flower Pot Table, scolpito infilando una pila di vasi in terracotta rovesciati, fu poi prototipato da Cappellini.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.