Il divano Cannaregio di Gaetano Pesce

Attraverso le sue creazioni artistiche, architettoniche e di design, Gaetano Pesce ha alimentato il dibattito su temi di grande importanza, tra i quali il sostegno della diversità degli individui, la stimolazione sensoriale per mezzo di esperienze intorno o dentro agli oggetti, il problema del ‘mal fatto’.

Il divano Cannaregio realizzato nel 1987 da Gaetano Pesce per Cassina è costituito da dieci diversi elementi che hanno forme diverse e quindi volumi e misure diverse.

Questi elementi possono essere disposti singolarmente, l’uno accanto all’altro o tutti insieme per formare un gruppo.

E’ possibile formare sedute in linea o ad angolo, il tutto senza limitare il numero di posti.

Il Bracciolo del divano Cannaregio di Cassina è il completamento delle varie composizioni e può essere agganciato sia alla destra che alla sinistra dei diversi elementi.

La Struttura portante del divano è composta da legno in multistrato.

L’imbottitura è in poliuretano espanso. Il rivestimento è amovibile, in coppia con ovatta di poliestere e disponibile sia in tessuto che in pelle.

Il rivestimento dei Divano Cannaregio di Cassina può essere diversificato per singolo elemento che, a sua volta, può avere rivestimenti diversi per schienale, sedile e braccioli.

cassina-cannaregio-sofa-divano_4_.jpg
Il divano Cannaregio di Gaetano Pesce per Cassina



 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.