La cassettiera Pod of Drawers di Marc Newson

Nel 1986, il designer di origine australiana Marc Newson ha raggiunto il suo primo successo in carriera, con il debutto della sua rivoluzionaria Lockheed Lounge, di cui ho scritto qui.

Un’icona di alto design, sperimentale per il suo tempo: la chaise d’argento metallizzata che si gonfia al centro, crea un senso di movimento fluido conferendo alla struttura un senso di senza peso.

Dopo questo straordinario successo, Newson si è subito messo a lavorare e, un anno dopo, ha concepito una cassettiera, giustamente chiamata “pod” per la sua estetica moderna e industriale.

Come la Lockheed, la cassettiera di Newson è realizzata con pannelli di alluminio che racchiudono completamente un corpo in fibra di vetro, fissato con rivetti. I piedini in legno, dipinti di nero, completano l’oggetto spazio-spaziale.

Newson ha dichiarato che è stato ispirato per questa cassettiera dal design dei mobili dalle riviste europee di arte decorativa che il nonno di origine greca aveva lasciato in giro per casa a Sydney.

Più precisamente, la cassettiera Pod of Drawers è stata ispirata dal chiffonnier Anthropomorphe, il creatore dell’art déco francese André Groult.
Infatti, la cassettiera del designer francese, progettata nel 1925 e esposta al Musée des Arts Décoratifs, presenta un’anatomia simile a quella di Newson: bordi lisci, silhouette a clessidra e gambe corte con i piedi arrotondati.

Questa cassettiera con le sue linee curvilinee fatte di allumino per aeroplani è già esposta nei principali musei, una al Museum of Modern Art di New York e l’altra al Musée des Arts Décoratifs di Parigi.

Recentemente, una di queste cassettiere, è stata venduta all’asta a Parigi per oltre 1 milione di euro, il pezzo, è stato acquistato per 1,019 milioni di euro (910.600 sterline), più del doppio della sua stima, da un acquirente asiatico, come riferito dalla casa d’aste Artcurial.

Questa cassettiera, interamente fatta a mano, mostra la fusione tra le arti decorative europee e il know how di Marc Newson come apprendista gioielliere, all’inizio della sua carriera.

nyrpaqmu_fig.jpg
La cassettiera del 1925 di André Groult che ha ispirato Marc Newson



 

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.