La sedia con buchi di Gijs Bakker

La Collezione Holes di Gijs Bakker è stata realizzata nel 1989 come progetto commissionato per la mostra ‘Chair Sweet Chair‘ della Fondazione POI (Product of Imagination). L’istituzione ha selezionato designer per rivisitare un progetto di sedia esistente.

Iniziando con una semplice e non verniciata sedia in legno d’acero, su quattro gambe dritte, Bakker ha alleggerito il pezzo sia letteralmente che visivamente attraverso l’applicazione di “fori“.

Questa decorazione ha una regolarità dettata dalla funzione. Di maggior o minore grandezza a seconda della sollecitazione statica cui sono sottoposti, i fori riducono il peso della sedia di circa un terzo.

Gijs Bakker ha introdotto per la prima volta il suo progetto nel 1989 con le sue ‘sedie con buchi‘ che ha concepito per Droog Design, la ditta di design olandese che ha co-fondato con Renny Ramakers.

Lo schema grafico di questa sedia offre un aspetto visivamente leggero, che gioca con la nostra percezione del peso e della fisicità degli oggetti a portata di mano.

lf.jpeg
La sedia con buchi di Gijs Bakker per Droog Design

 





Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.