La sedia Cross Check di Frank Gehry

Questa meravigliosa sedia è ispirata alle casse di mele con le quali Frank Gehry era solito giocare da bambino.

Per questa sedia, sono serviti anni di sperimentazioni, una sedia che non ha una struttura: una rivoluzione.

E’ così che l’architetto vincitore del Pritzker (il Nobel dell’architettura), Frank Gehry ha creato il design a forma di nastro della sedia Cross Check con strisce di acero intrecciate. Il design elegante integra il materiale con la struttura, trascendendo tutte le convenzioni di stile.

Due anni dopo aver ricevuto il Pritzker, il designer ha realizzato la Collezione Gehry (1990) per Knoll.

Rendendo omaggio alle sue radici canadesi, ha chiamato i pezzi con i termini dell’hockey su ghiaccio; le strisce sottili di acero laminato sono piegate, tessute e arricciate in forme leggere ma resistenti, evocando la semplice forza delle stesse mazze da hockey.

Costruita appunto, con strisce di impiallacciatura di acero bianco duro, laminato con spessore da 6 a 9 mm, sono tenute assieme con colla urea ad alta adesività. La colla di montaggio fornisce rigidità strutturale senza la necessità di connettori metallici.

La parte posteriore della sedia si flette per un maggiore comfort. Per massimizzare la compressione della tensione, la colla di assemblaggio, viene utilizzata nell’intreccio dei nastri, riuscendo a dare lo stesso comfort di una molla.

Frank Gehry ha creato questa collezione originale di sedie e tavoli in legno curvato, traendo la sua forza dall’approccio scultoreo con cui ha ampliato il vocabolario degli edifici.

I disegni a nastro trascendono le convenzioni di stile concentrandosi, come facevano i grandi modernisti, sulla sfida essenziale di derivare la forma dalla funzione.

Frank Gehry scrisse una volta che progettare una nuova sedia era come chiedere “di trovare il significato della vita stando in piedi su un solo piede: è come una domanda talmudica“.

Questa sedia è erede della tradizione del legno curvato, iniziato dalla ditta Thonet negli anni ’30 del 1800, ma poi continuato con le icone moderniste di Alvar Aalto e Charles e Ray Eames; però c’è una evoluzione: l’assoluta elasticità (come una molla) della sedia.

Ogni sedia viene timbrata con il logo KnollStudio, la firma di Frank Gehry e la data di produzione. La parte posteriore della sedia si flette per un maggiore comfort.

Cuscino di seduta opzionale, disponibile in una varietà di tessuti e pelli.

cross_check_2_grande.jpeg
La sedia Cross Check di Frank Gehry per Knoll




Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.