La sedia B20 di Tecta

Devi sentire come pensa il materiale“, Jean Prouvé ne era talmente convinto, che fece di questa massima il filo conduttore di tutta la sua opera. La sua preoccupazione non era solo quella di rendere i mobili funzionali ma anche esteticamente senza tempo e poco costosi.

L’eredità intellettuale di Prouvé, continua senza sosta anche grazie a ditte come Tecta che prosegue con questo approccio. Con la sedia B20 il produttore di mobili tedesco Tecta realizza una sedia che convince come soluzione di seduta elegante e confortevole.

La struttura minimalista realizzata in tubi di acciaio o acciaio inossidabile cromato è progettata per essere leggermente elastica e garantisce quindi un comfort ottimale.

Le linee semplici del telaio sono combinate con un sedile e uno schienale intrecciati a mano. Il comfort di seduta è esaltato da una leggera sospensione del telaio.

La scocca del sedile è intrecciata a mano nei colori: nero, bianco puro, bianco panna, miele, grigio chiaro, grigio, antracite, tortora, rosso, marrone, marrone nero.

Il design è basato sul principio costruttivo “aplati” di Jean Prouvé del 1924, che utilizza tubi rotondi parzialmente appiattiti per aumentare la stabilità nel design della sedia.

Il telaio deve la sua particolare stabilità appunto a questa idea di “tubo aplati” che rende il telaio robusto e resistente anche in aree fortemente caricate.

Il padron di Tecta, Axel Bruchhäuser che ha lavorato con lo stesso Jean Prouvé, Mart Stam e Marcel Breuer, nel 1987 ha ricevuto il brevetto tedesco e nel 1990 il brevetto europeo per utilizzare l’idea di Jean Prouvé della tecnica “aplati tubo“; insieme, hanno studiato la modalità per rafforzare la resistenza laterale dei tubi che costituiscono lo scheletro della sedia.

Fu una scoperta sensazionale, questo piccolo intervento di appiattire un tubo rotondo, consente di aumentarne con la stessa quantità di acciaio la sezione del 30%, rendendo le sedie anche impilabili.

Questa straordinaria innovazione che segnerà per sempre il mondo del design futuro è presente per la prima volta in questa epica sedia, che continua ad essere prodotta da Tecta e proposta a circa 550,00 euro.

tecta-b20-kragstuhl-1
La sedia B20 di Tecta che utilizza per la prima volta la tecnica del tube aplati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.