La poltrona Marumaru di Kazuyo Sejima

Kazuyo Sejima ha studiato architettura alla Japan Women’s University e dal 1995 collabora con Ryue Nishizawa. Il loro studio Sanaa, ha realizzato fra gli altri progetti, il New Museum di New York,  il grande magazzino Dior a Tokyo e la Zollverein School of design ad Essen.

Per Driade ha realizzato la poltrona Marumaru, dove ha dimostrato come riesce con maestria tradurre in un linguaggio poetico l’uso di forme e materiali innovativi.

Marumaru, è costituita da una struttura interna in tubolare d’acciaio, gambe in acciaio inox satinato, piedini in nylon bianco e una scocca in poliuretano espanso sagomato per il massimo comfort, completa di rivestimento staccabile in tessuto elastico.

Maru in giapponese significa letteralmente “O”, “O” che è esattamente la forma di Marumaru, quindi un design particolarmente sofisticato che riesce a caratterizzare qualsiasi ambiente della casa.

Un grande anello che morbidamente, consente di assumere diverse posture tutte caratterizzate da grande comfort. Interessante anche il contrasto che si viene a creare tra la corposità della seduta e quindi dell’anello nei confronti della estrema leggerezza data dalle sottili gambe in acciaio inox satinato: uno straordinario effetto visivo.

Kazuyo Sejima Marumaru Pouf Driade.jpg
La poltrona Marumaru di Kazuyo Sejima per Driade



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.