La serie Sketch di Front Design

I quattro membri di Front Design, Anna Lindgren, Katja Sävström, Sofia Lagerkvist e Charlotte von der Lancken, progettano oggetti, mobili e interni che esplorano il processo di creazione contestando il ruolo convenzionale del designer.

Nel loro lavoro più recente, Front Design trasforma schizzi di tavoli, lampade e sedie in oggetti fisici. I disegni sono registrati dalla tecnologia motion-capture che registra digitalmente i movimenti di una “penna” elettronica su un file tridimensionale.

Questi disegni sono materializzati attraverso un processo chiamato sinterizzazione laser, in cui un laser irradia luce ultravioletta in un bagno di plastica liquida, imitando il movimento degli artisti e solidificando la plastica nel percorso del raggio.

Le forme di plastica dura risultanti sono rivestite in vernice bianca. La tecnologia di prototipazione rapida è stata originariamente sviluppata per realizzare copie precise di ossa umane ed è stata cooptata dall’industria cinematografica per l’animazione tridimensionale, rendendo possibili i recenti film generati al computer.

L’adattamento di Front Design di questa tecnologia serve ad eliminare i tradizionali processi di progettazione del “making“. I loro “schizzi materializzati” trasformano le idee in oggetti in un solo passaggio.

Più di tante parole vi invito a guardare il lor video dove è tutto più chiaro ed intuitivo:

 

 

Una cosa mi sento di dire: non badate al design dei risultati ottenuti, quello che è importante è il ragionamento e la tecnologia che ci sta dietro.




 

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.