Chair di Naoto Fukasawa

La nozione di design in edizione limitata, è sempre di più una gran moda. L’azienda di mobili svizzera Vitra l’ha abbracciata più di trenta anni fa quando ha lanciato il brand Vitra Edition, che offre un modo per architetti e designer all’avanguardia, come Ron Arad, Frank Gehry, Shiro Kuramata, Ettore Sottsass e altri, di fare lavori sperimentali senza i vincoli della produzione o del mercato.

Questi, hanno progettato oggetti che sono stati prodotti in piccole serie in modo da essere venduti ai collezionisti con il fine di sostenere la ricerca di design. Così, per il ventesimo anniversario del programma, Vitra nel 2007, ha incaricato il geniale designer giapponese Naoto Fukasawa, a progettare alcune sedute.

Gli oggetti di Fukasawa, dai cellulari alle vasche da bagno, hanno un’inevitabilità che è allo stesso tempo elegante e stravagante. Le sedute di Fukasawa che chiamerà semplicemente Sedia, incarna la sua idea di oggetti che “si dissolvono” nei loro ambienti.

C’è la sedia per i viaggiatori che si riposano stancamente sui loro bagagli rotolanti, oppure la sedia per i contadini che stanchi del lavoro si siedono sul fieno e, da qui, l’idea di una balla di fieno che diventa un sedile estemporaneo. Altre versioni della sedia sono realizzate in acrilico trasparente, marmo, feltro, legno e poliuretano, ognuna delle quali evoca una sensazione completamente diversa.

io9oi9h.jpg




 

Annunci