Living Systems di Jerszy Seymour

In un esperimento durato più settimane, nel centro di Berlino, Jerszy Seymour ha analizzato le possibilità di una vita totalmente autosufficiente. Nel corso di questo esperimento ha prodotto personalmente gli elementi di base del suo arredamento con plastica organica ricavata dalle patate.

La plastica viene prodotta estraendo l’amido dalla patata, mescolandolo con latte e riscaldandolo per renderlo liquido. Il materiale, che è biodegradabile, si indurisce su un letto di sabbia e costituisce la base materiale per una gamma di arredi. Quando viene tinto con il cibo, il materiale può essere trasformato in sedie per bambini o letti da giorno, che sembrano come se fossero stati gettati in una glassa dai colori vivaci.

Tuttavia, ciò che a prima vista sembra un esperimento giocoso si basa su un’idea molto seria. Com’è possibile oggi per le persone vivere una vita autonoma e prendersi cura dei propri bisogni? Seymour, cresciuto in Canada, cerca risposte a livello di design.

Dopo molti anni di esperienza come designer di oggetti in plastica, che sono stati in parte prodotti con stampi complessi, Seymour, che attribuisce chiaramente molta importanza alla libertà, si è chiesto come i designer possano liberarsi dalle restrizioni imposte dalla produzione. Con i suoi esperimenti fai-da-te si è liberato da processi produttivi sempre più complessi e opachi, riflettendo in seguito sull’autonomia progettuale che questo fornisce.

Ma qual’è la ricetta del design?

  • 1900 g di patate o bucce di patate
  • 6000 g di acqua
  • 580 g di latte
  • 1400 g (patata) amido
  • 140 g di proteine ​​del siero di latte

E la produzione?

Le bucce di patata vengono tagliate a secco in pezzi da 1 mm in un frullatore industriale. La miscela di acqua / latte (riscaldata a 65 ° C) viene quindi aggiunta alle bucce di patata e miscelata nel miscelatore industriale. L’amido di patate viene miscelato nella soluzione acqua / latte / bucce. Infine, il concentrato di proteine ​​del siero di latte viene aggiunto al mix e accuratamente miscelato nel frullatore.

Le materie plastiche possiedono incredibili proprietà formali semplici. Ma presentano anche un enorme insieme di problemi ambientali a causa della loro lunga durata: non si decompongono.

Seymour si oppone, come Andersen, Pistoletto e Beuys, alla produzione di massa, le cui origini vede nel funzionalismo del Bauhaus, e fa un appello per l’oggetto sostenibile e individuale.

Limitandosi alle tecniche preindustriali, Seymour ha creato “un laboratorio quotidiano” di strumenti e materiali rinnovabili che chiunque potrebbe trovare a casa o in garage. Usando patate, latte e alcol, alla fine ha prodotto una plastica biodegradabile, e con una pistola da 15 dollari, l’ha gocciolata sotto forma di sedie, tavoli e un letto che sembra essere stato inventato da Jackson Pollock in acido.

Living Systems riguarda l’esperienza di crescere, fare e fare, in sostituzione di acquistare, consumare e possedere“, dice Seymour. ”L’esperimento è appena iniziato. ”

40.jpg

39.jpg

vitra_pat_01.jpg





 

 

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.