La dormeuse Dekka di FurnID

Il design danese e il patrimonio culturale arabo formano un bel connubio nel divano-letto Dekka di Fredericia Furniture, un’opera che presenta sia linee pulite che ornamenti intricati. Investire nel nuovo daybed di Fredericia Furniture, Dekka, è quasi come comprare un’opera d’arte contemporanea.

Il sedile presenta un bellissimo motivo esagonale che conferisce a Dekka uno stile artistico tutto suo. Grazie al suo aspetto unico, Dekka aggiunge carattere a qualsiasi stanza, offrendo al contempo una seduta morbida e confortevole.

Dekka, che significa “un posto a sedere per più di una persona”, ed è nata da un incontro di contrasti. Morbido e duro, chiaro e scuro, ornamenti e minimalismo e, naturalmente, bellezza e funzionalità. Il pezzo è stato creato da FurnID e i tre designer hanno scelto di fondere elementi della tradizione del design danese con dettagli derivanti dalla cultura araba.

A causa del suo stile unico ed elegante, l’approccio a Dekka è quello al “mobile decorativo“. L’esagono asimmetrico può essere ripetuto all’infinito, creando un modello dinamico. Il mondo arabo ha sempre considerato la simmetria come divina: più rigorosa è la simmetria, più si è vicini a Dio; ma Dekka è fatto per le persone, non per gli dei, e quando si tratta di persone, nulla è prevedibile o simmetrico.

L’asimmetria rappresenta l’imperfezione e la natura umana“, spiega Bo Strange di FurnID.

Il telaio di questa dormeuse è in alluminio massiccio fresato e pesa 150 kg: per produrne uno sono necessarie 40 ore di lavoro. L’imbottitura viene realizzata successivamente a mano.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.