La chaise longue Spring di Erwan & Ronan Bouroullec

Dalla metà degli anni Novanta è sbocciata un’intera generazione di giovani designer francesi, e tra quelli di maggior successo figurano i fratelli Ronan ed Erwan Bouroullec. Fino a questo momento la loro creazione più famosa è stata prodotta da Cappellini in Italia: si tratta della sedia Spring, prima sedia da loro disegnata per l’azienda italiana, nominata oltretutto per il Compasso d’Oro del 2001. La sedia Spring non ha una forma radicalmente innovativa o particolare in sé e per sé, ma è nondimeno un design raffinato ed elegante: è formata da una serie di sottili imbottiture stampate collegate tra loro per creare un’aggraziata chaise longue che si appoggia su esili gambe di metallo.

Il poggiatesta è regolabile come quello delle automobili o degli aerei, e il poggiapiedi è fissato con una molla (da cui il suo nome), in modo da reagire alle sollecitazioni e ai movimenti delle gambe di chi vi si siede. La sedia ha un guscio di legno e poliuretano, rivestito di schiuma espansa ad alta resilienza, lana e acciaio inossidabile. Di questa sedia esistono quattro versioni: la poltrona, la poltrona con poggiapiedi, la poltrona con poggiatesta e infine la poltrona con poggiatesta e poggiapiedi.

L’idea di creare una chaise longue che in definitiva è poco più di una superficie imbottita priva di grossi volumi può essere fatta risalire alla sedia Womb di Eero Saarinen del 1947, mentre la forma segmentata delta Spring si ricollega direttamente alla sedia reclinabile del 1956 degli Eames. In tempi più recenti anche Jasper Morrison ha creato alcune sedie simili e i fratelli Bouroullec sono stati lieti di riconoscere di essersi ispirati a lui.

A sua volta, Morrison ha definito la loro creazione “ponderata e disciplinata, dotata di vero spirito e autentica poesia“. Ronan Bouroullec ha studiato design di mobili all’Ecole Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi, e suo fratello Erwan in un primo momento si era unito a lui per aiutarlo, anche se ben presto i due fratelli hanno iniziato a firmare entrambi i loro design. In qualche occasione lavorano separatamente, come è accaduto, per esempio alla straordinaria Lit Clos Sleeping Cabin progettata da Erwan, una straordinaria camera da letto su palafitta per Cappellini nel 2000. Erwan descrive il loro stile come “intenzionalmente molto semplice, con un tocco di umorismo“. Questo stesso spirito pervade il lavoro di molti designer loro contemporanei, costituendosi come tratto tipico della loro generazione.

A catalogo Cappellini, prezzo da 1500,00 euro.

Annunci

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.