La sedia Tom Vac di Ron Arad

Nel 1997 la rivista Domus invitò Ron Arad a creare una scultura che catturasse l’attenzione per la sua prestigiosa sede nel centro di Milano in occasione dell’annuale Fiera del Mobile. L’incarico consenti ad Arad di approfondire un design che da tempo stava meditando di realizzare e costrui una torre con 67 sedie impilabili. II concetto alla base del suo design era quello di creare una seduta e uno schienale continui, con una scocca unica di materiale. Le arricciature che ne caratterizzano la superficie si infittiscono sui fianchi, in modo tale da rinforzare la struttura e contenere la forma laddove lo stress esercitato maggiore, mentre sono più distanziate nella seduta e nello schienale.

La sedia Tom Vac si rivelata uno dei design più versatili di Arad, forse per la semplicità che ne caratterizza la forma. A differenza della maggior parte delle sedie é stata trasposta con successo e realizzata in materiali diversi. In quanto sedia destinata alla produzione in serie si è rivelata un vero successo e alcune versioni esclusive sono diventate estremamente popolari presso il mercato dei collezionisti più raffinati. Le sedie della torre Domus erano in alluminio formato per aspirazione, uno dei motivi che giustificano il nome: l’altro, invece, è il fotografo amico di Arad, Tom Vack. In alcuni dei primissimi modelli di questa sedia,  Arad lasciò di proposito il metallo non tagliato, così che le ondulazioni della sedia venissero a trovarsi all’interno di un telaio quadrato.

Arad ha sempre concepito la Sedia Tom Vac come un articolo destinato alla produzione
in serie e oggi Vitra infatti, la produce in una versione in polipropilene con una molteplicità di scelta di gambe. Una di queste versioni, in legno e a dondolo è un tributo alla sedia a dondolo degli Eames risalente agli anni Cinquanta. La versione caratterizzata da gambe in acciaio inossidabile, invece è impilabile, e ne esiste perfino una versione realizzata in acrilico trasparente. Nel 1997 Arad ha prodotto un’edizione di 20 sedie Pic prive delle arricciature della sedia Tom Vac, ma ciascuna delle quali era un oggetto unico che incorporava Led luminosi, pigmenti e altre cose. La scocca di ciascuna sedia Pic era
in fibra di vetro e poliestere. Arad ha progettato altresi alcune edizioni limitate della sedia Tom Vac in fibra di carbonio, materiale che ancora una volta ne trasforma completamente il carattere.

A catalogo Vitra, prezzo 290,00 euro.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.