La poltrona Knotted di Marcel Wanders

La poltroncina Knotted (letteralmente “annodata“) è un design che suscita una molteplicità di differenti reazioni, riflessioni e risposte. Per quanto riguarda l’aspetto estetico può confondere e depistare i tentativi di capire il materiale di cui è fatta e la tecnica utilizzata, al punto che si è timorosi che possa non reggere al peso del fruitore. La leggerezza del design, tuttavia, sia dal punto di vista della trasparenza sia del peso desterà sempre un senso di meraviglia.

Il profilo finemente annodato della piccola poltroncina a quattro gambe è realizzato in corda arrotolata su un nucleo di carbonio.La sua forma curata e meticolosamente realizzata è impregnata di resina ed è appesa a irrigidirsi all’interno di un telaio finché la forza di gravità non ne determina per sempre la forma.

La poltroncina Knotted è un design individualistico, che sposa un uso inventivo
dell’artigianalità con materiali moderni e ideali molto forti, presentandosi come una sorta di “amaca su gambe, congelata nello spazio“. Si tratta di un design che riflette una prospettiva molto personale sulla creazione di oggetti e mobili moderni: esprime un linguaggio nuovo e fresco, mentre i processi di industrializzazione e commercio diventano secondari rispetto all’importanza dell’invenzione e al suo stile comunicativo.

Marcel Wanders divenne con questo design una forza di primo piano dell’influente
collettivo olandese Droog. Nel 1993 il gruppo organizzò la sua prima esposizione di design high-tech e Iow-tech che ha avuto (e continua ad avere) effetto sul design internazionale. Utilizzando un misto di prodotti, materiali e processi esistenti, rielaborato da una creatività peculiare, grazie un uso lungimirante dei media e delle tipografie, è stata disegnata una vasta molteplicità di prodotti per la casa e di mobili.

La poltroncina Knotted è stata presentata nel 1996 nell’ambito dell’annuale collezione Droog. Wanders continua a comunicare messaggi simili tramite la sua collezione e i suoi design per Moooi, Cappellini e tutta una serie di produttori internazionali ispirati dal suo approccio individualistico: «Intendo dare ai miei design informazioni estetiche, sonore e cinestetiche affinché risultino interessanti per il maggior numero di persone possibile».

La costruzione della sedia è un piccolo miracolo di artigianalità, vi invito a vedere il filmato a questo link youtube.

A catalogo Cappellini, prezzo 2.300,00 euro.

Annunci

5 Comments