La libreria BookWorm di Ron Arad

Per convenzione, il concetto che una libreria possa essere fatta di qualcosa di diverso da una serie di piani orizzontali di supporto era inconcepibile. Quanto meno, ciò era valido prima che Ron Arad, che aveva studiato architettura, immaginasse qualcosa di diverso, un’alternativa flessibile e serpeggiante che avrebbe definitivamente alterato il concetto di libreria noto fino a quel momento. Il designer oggi famoso, residente a Londra, trascorse buona parte degli anni Ottanta e dell’inizio dei Novanta a creare in laboratorio i suoi design, per lo più pezzi unici ottenuti con materiali riciclati. La libreria Book Worm
(letteralmente “topo di biblioteca“) era appunto una di questi, nata dagli esperimenti di Arad con la lastra d’acciaio con la quale originariamente era fatta.

Kartell, azienda italiana pioniera nel campo dei complementi d’arredo in plastica, nel 1994 si interessò a questo design, riconoscendo che l’idea di fondo poteva essere realizzata per mezzo di un polimero termoplastico estruso flessibile: e già l’anno seguente la Kartell era in grado di creare un’alternativa colorata per il mercato di massa senza compromettere la resistenza, la stabilità e la funzionalità della libreria, così come erano state pienamente raggiunte dalla sua controparte realizzata in acciaio.

La reazione positiva della clientela a questa libreria alternativa, allegra e organica ebbe
immediatamente effetto e l’azienda ha provveduto immediatamente a mettere a disposizione la Book Worm in una varietà di colori e in lunghezze diverse. L’elemento innovativo che la caratterizza, inoltre, è che la configurazione che può assumere
dipende interamente dal fruitore, così che un articolo prodotto in serie per il mercato di massa finisce con l’ottenere una certa autonomia scultorea che si dimostra un punto di forza per le vendite del produttore. Ciascuna estremità della sinuosa libreria è fissata al muro e può tollerare un carico di circa dieci chilogrammi per scaffale.

Presentata e commercializzata da un’azienda che non si è mai tirata indietro davanti alle novità, la libreria Book Worm si è rapidamente conquistata un proprio postodi rilievo, diventando un’icona riconoscibilissima dei suoi tempi, reperibile un po’ ovunque, nelle case, nei negozi e negli uffici di tutto il mondo. II prodotto ha costituito una riuscita interpretazione delle tradizionali mensole e ha ulteriormente rafforzato la fama di Arad e Kartell, entrambi innovatori e non gregari.

A catalogo Kartell, prezzo da 200,00 euro.

Annunci