La chaise longue LCP di Maarten van Severen

La LC95A è una chaise longue realizzata con un unico foglio di alluminio che si piega su se stesso come una spirale. La robustezza e la duttilità del materiale offrono una flessibilità che consente a chi vi si siede di sperimentare un notevole comfort, e al tempo stesso la sottigliezza del foglio di alluminio conferisce alla sedia un’eleganza che sfida la gravità e ne esalta la semplice bellezza. Il design della sedia LC95A (dove la sigla LCA sta per Low Chair Alluminium, ovvero “sedia bassa in alluminio“) è nato quasi per caso, arcuando un pezzo avanzato di lastra di alluminio e ripiegandolo su se stesso.

La forma di una sedia bassa apparve da sé. Van Severen ne rimase talmente
affascinato da chiedersi se non fosse possibile usare questo semplice sistema per realizzare una sedia vera e propria, abbastanza robusta da reggere il peso di una persona e risultare comoda. Il designer ha quindi risolto la questione utilizzando un lungo foglio sottile di alluminio, spesso soltanto 5 millimetri, e collegandone le estremità con un elastico speciale, raggiungendo così la corretta tensione e curvatura. Van Severen, prima di rivolgere la propria attenzione al design di interni e di mobili nel 1986, aveva studiato architettura. La sua prima creazione nel campo dei complementi d’arredo è stata un tavolo, e quattro anni dopo ha iniziato a creare design specifici per sedie, lavorando con l’alluminio, la bakelite, il legno multistrato e il poliestere.

La LC95A, come molti dei suoi design, è rimasta un pezzo unico fino a quando Kartell non ha contattato van Severen per produrne una versione in plastica. Utilizzando una plastica acrilica trasparente detta Metacryl, e una lastra più spessa fino a 10 millimetri, la sedia si è trasformata con successo in un prodotto più commerciale, disponibile in colori vivaci come giallo, arancione, azzurro cielo e trasparente: ma mentre questa versione è forse più accattivante per l’utente e il mercato riva della sobria ed essenziale eleganza del design originale.

Come fa notare lo stesso van Severen, nella sua dimensione plastica trasparente la LCP, Low Chair Plastics (“sedia bassa in plastica“), assume un aspetto completamente diverso: mentre la versione in alluminio è più simile a un oggetto “grafico” che delinea la propria forma nello spazio, la versione trasparente crea più che altro una massa, che occupa un volume nell’ambiente nel quale è collocata.

A catalogo Kartell, viene proiposta a circa 1.470,00 euro.

Annunci

1 Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.