La sedia Visavis di Antonio Citterio e Glen Oliver Lôw

Il segreto del successo della sedia Visavis probabilmente è il suo carattere di atemporalità. Ciascun suo elementobasato su geometrie semplici e su materiali sapientemente utilizzati, ha forme nitide e ben concepite. Il telaio a sbalzo in metallo chiaramente allude alle sedie progettate da Marcel Breuer e altri designer negli anni Venti, e pertanto appartiene di diritto a un continuum modernista che si protrae da ben sette decenni, mentre a rendere attuale la seduta è la plastica stampata.

La sedia Visavis possiede equilibrio ed eleganza senza ostentazione. Il motivo traforato a scacchi dello schienale richiama i design della Secessione viennese ed è l’unico motivo ornamentale della sedia, creata dall’architetto e designer italiano Antonio Citterio in collaborazione con il designer tedesco Glen Oliver Lôw: oltre alla Visavis, la coppia di designer dal 1990 a oggi ha creato molte sedie di successo per Vitra. Lo stile di Citterio è una quieta interpretazione del Modernismo che si basa su forme semplici, palette di colori attenuati, e strutture fortemente ingegneristiche. I suoi design integrano gli
interni nei quali sono collocati, piuttosto che competere con essi.

L’azienda produttrice Vitra offre numerose varianti di materiali e finitura che trasformano radicalmente il design per renderlo quanto mai adatto ai diversi interni nei quali è collocato. Il telaio di metallo è disponibile cromato, satinato o verniciato di nero. La seduta può essere ricoperta di tessuto o pelle e lo schienale con bracciolo integrato in polipropilene comprende cuscino e rivestimento. Ne è stata creata anche una versione con tavolo pieghevole per le sale riunioni. Benché la sedia Visavis sia stata disegnata per essere utilizzata come sedia da conferenze, offre un notevole grado di comodità e ben si adatta anche all’ambiente domestico.

Nel 1998 Vitra ha presentato e commercializzato Visasoft, una variante interamente imbottita. Un’ulteriore variazione con quattro gambe su rotelle è stata denominata Visaroll, mentre Visacom è il modello rivestito adatto per le sale di attesa. La famiglia di sedie Visavis è stata un vero bestseller per Vitra: diversamente da altri design più eccentrici, i presupposti del suo successo potrebbero essere proprio la sua neutralità e la sua capacità di integrarsi e armonizzarsi con qualsiasi ambiente.

A catalogo Vitra, prezzo 513,00 euro.

Annunci