Il thermos Vacuum di Erik Magnussen

Il termos Vacuum coibentato disegnato da Erik Magnussen per Stelton riflette perfettamente l’istintiva percezione del suo designer per la forma insieme a un
approccio rigido e quasi austero alla funzione. Il termos in sé è un saggio di semplicità assoluta: il suo metodo di produzione, i materiali di cui è fatto, il modo col quale questi
sono lavorati sono altrettante lezioni di economia e di funzionalità adatte allo scopo.

Il termos fu il primo prodotto disegnato da Magnussen per Stelton dopo aver sostituito
Arne Jacobsen alla direzione del settore design dell’azienda. Nelle sue intenzioni il termos avrebbe dovuto completare la linea Cylinda di Jacobsen (di cui ho scritto qui), il celebre set di 17 pezzi in acciaio inossidabile che comprendeva uno shaker per i cocktail e un secchiello per il ghiaccio ma non un termos sottovuoto. Magnussen lavorò a questo design utilizzando un
rivestimento già esistente per bottiglia di vetro (riducendo immediatamente i costi di produzione) e introdusse un coperchio assolutamente unico e inedito a forma di T, con
un meccanismo di chiusura basculante che si apriva e si chiudeva automaticamente quando si inclinava il termos, consentendone così un uso facile e con una mano sola.

In origine, il termos era stato realizzato in acciaio inossidabile per coordinarlo agli altri prodotti della linea Cylinda, con un coperchio fatto in plastica POM, una resina che difficilmente assorbe gli odori o i sapori del tè o del caffè. A partire dal 1979 il corpo del termos è stato fabbricato anche in plastica ABS lucida e a prova di graffi, disponibile in un vasto assortimento di colori. L’uso della plastica permise a un oggetto altrimenti costoso di diventare accessibile. Il basso costo dei materiali e il semplice metodo di produzione ridussero i costi di produzione nella misura del 50 per cento.

I colori lucidi e brillanti inoltre risultarono idonei alle esili linee del termos e alla semplice forma economica, contribuendo fortemente all’appeal che ebbe sui consumatori. Il termos divenne un clamoroso e immediato successo, e continua a essere prodotto e richiesto ancor oggi. Nel 1977, lo stesso anno in cui fu presentato, ricevette
il premio danese ID del Centro Design. Oggi il termos è disponibile in 17 colori diversi.

A catalogo Stelton, prezzo 70-80,00 euro; la versione in acciaio ovviamente di più.

Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.