Lo sgabello Tam Tam di Henry Massonnet

Noto anche con il nome di Diabolo per la sua forma costituita da due coni che paiono “fluttuare” lungo un pezzo di corda, è simile in tutto e per tutto al giocattolo omonimo, lo sgabello Tam Tam nacque sulla Scia delle nuove opzioni produttive offerte dal boom della plastica degli anni Sessanta.

L’azienda di Henry Massonnet, la STAMP, produceva ghiacciaie di plastica per pescatori, ma nel 1968 Massonnet decise di sfruttare il potenziale del suo processo produttivo di stampaggio a iniezione e di applicarlo alla manifattura di sgabelli resistenti, portatili ed economici.

Se da un Iato i materiali e la manifattura erano nuovi, il Tam Tam pareva essere stato disegnato per assomigliare a una colonna classica estremamente esile e semplificata.

Era prodotto in una grande molteplicità di colori e diviso in due parti identiche così da poter essere trasportato o riposto con grande facilità. Dopo che Brigitte Bardot si fece fotografare seduta su uno sgabello Tam Tam, questo divenne rapidamente un oggetto glamour e di gran moda, status oltretutto accentuato dal fatto che i suoi proprietari potevano smontarlo e rimontarlo in due colori diversi per creare qualcosa di assolutamente individuale.

Lo sgabello Tam Tam fu un grande successo e se ne vendettero oltre 12 milioni di esemplari. Tuttavia, in seguito alla crisi petrolifera del 1973 e alle sue ripercussioni sull’industria plastica, la produzione del Tam Tam necessariamente rallentò, fin quando l’attore Sacha Baron Cohen (alias Borat), collezionista di mobili degli anni Settanta, non scoprì uno sgabello Tam Tam nel baule di un’auto usata, e contattò Massonnet che Io ha rimesso in produzione tramite un nuovo produttore, Branex, nel 2002.

Lo sgabello continua a essere prodotto ancor oggi nello stesso stabilimento, utilizzando sempre Io stesso stampo, ma adesso è prodotto in un numero maggiore di colori (tredici, sette dei quali trasparenti) e fogge.

Lo sgabello Tam Tam ha goduto di una lunga vita anche in altri modi. Le sue caratteristiche di economicità, adattabilità, e facilità con la quale può essere spostato, lo hanno reso un’importante fonte di ispirazione per altri design successivi, quali Io sgabello Bubu di Philippe Starck.

A catalogo Branex Design, lo sgabello viene proposto a circa 30,00 euro.

 

Annunci