Il divano D70 di Osvaldo Bersani

In Italia i primi anni Cinquanta coincisero con un intesno periodo di ricostruzione postbellica caratterizzato da radicali progressi nel campo dell’industrializzazione e del design.

I gemelli Osvaldo e Fulgenzio Borsani, lanciarono la Tecno nel 1954, in occasione della Triennale di Milanoe, nello stesso anno in cui i grandi magazzini La Rinascente istituivano il prestigioso riconoscimento Compasso d’Oro per premiare
l’eccellenza nel design.

Molti prodotti di quell’epoca sono permeati di un generale senso di ottimismo verso il futuro: la produzione industriale era considerata una panacea per molti dei mali che affliggevano il paese, e la prima collezione di mobili imbottiti ad alta tecnologia della Tecno colse sapientemente proprio questo spirito.

Il divano D70 è al tempo stesso il frutto della produzione industriale e la chiara espressione di un design razionale. Le lame aerodinamiche che compongono la seduta e
lo schienale sono elementi pratici, ma anche metafore di un futuro
improntato alla meccanizzazione.

Contemporaneamente al D70 la Tecno lanciò la poltrona P40, regolabile in 486 posizioni diverse, Anche lo schienalo del D70 può essere abbassato per trasformare il divano in un
letto, o piegato per risparmiare spazio. Il design di mobili come questi, versatili o multifunzionali, nasceva dalle piccole dimensioni delle case e
dalla loro penuria dovuta alla guerra.

Nel 1957 Osvaldo Borsani, che della Tecno era il principale designer e ingegnere, introdusse il modello L77, un divano letto che permetteva diverse posizioni regolabili. Tutti i divani e le poltrone della serie si basano su un’asse centrale posta tra seduta
e schienale e rivelano, anziché nasconderli, i meccanismi che permettono
di inclinaro gli elementi imbottiti.

Come suggerisce il nome stesso dell’azienda, sono un omaggio alla tecnologia, Osvaldo Borsani, che nel 1966 fu tra i fondatori di Ottagono, un’autorevole rivista di design, guidò
la Tecno ai vertici del settore dell’arredo contract (sorta di sistema per cui il cliente fornisce la pianta dell’immobile da arredare, e l’azienda cura l’intero ciclo di progettazione, produzione e montaggio dei mobili), e della produzione di mobili da ufficio, posizione che ancora oggi detiene.

A catalogo Tecno, prezzo circa 9.700,00 euro.

Annunci

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.