La poltroncina girevole LC7 di Le Corbusier

Quantunque sia meglio noto come architetto e progettista, Le Corbusier fu ugualmente attivo nel campo della teoria, della pittura e del design di mobili. La poltrona girevole LC7 e lo sgabello LC8 progettati dal designer svizzero in collaborazione con Pierre Jeanneret (suo cugino) e Charlotte Perriand, furono presentati per la prima volta nel 1929 al Salon d’Automne di Parigi, nella sezione denominata Arredamento per la Casa.

La sedia si ispira alle classiche sedie delle dattilografe, ideale per l’uso della scrivania. II suo design è coerente in tutto e per tutto con il concetto di Le Corbusier secondo il quale gli edifici dovrebbero essere funzionali, in quanto “macchine per abitare” come lui li definiva. Le quattro gambe tubolari, disponibili lucide, cromate, o satinate, si piegano ad
angolo retto e si incontrano al centro proprio sotto il sedile, nel punto esatto in cui esso ruota.

L’unica concessione del design della LC7 alla decorazione è il fatto che oggi il rivestimento della sedie in pelle o in tessuto può essere scelto in una molteplicità di colori. Come nella maggioranza delle creazioni di Le Corbusier, sia in architettura sia nel design di mobili, l’eleganza e la bellezza di LC7 nascono dalle linee generate dalla sua struttura, in questo caso il tubolare d’acciaio cromato lucido che la compone.

Considerato che il tubolare di metallo utilizzato per la sedia è simile a quello adoperato per la produzione del telaio delle biciclette, in origine Le Corbusier aveva cercato di convincere Peugeot a mettere inproduzione i suoi mobili. Alla fine, quando Peugeot rifiutò la proposta, si fecero avanti i fratelli Thonet, gli stessi che avevano realizzato i mobili in legno curvato che Le Corbusier aveva usato por arredare i suoi interni, prima di iniziare a dedicarsi egli stesso alla loro progettazione.

Nel 1964 l’azienda italiana Cassina ha rilevato i diritti esclusivi di produzione del design dei mobili di Le Corbusior, e continua a realizzarli ancora oggi con i diritti concessi da Le Corbusier stesso. Tutti i mobili riportano il logo ufficiale Le Corbusier e sono numerati per garantirne l’autenticità. Una versione dell’LC7 a cinque gambe è disponibile soltanto su ordinazione.

Prezzo 2.250,00 euro.

lc7_poltroncine_easy_chair_4_cassina_Le_Corbusier_Jeanneret_Perriand
una meravigliosa ambientazione
Annunci