La sedia Peacock (pavone) di Hans Wegner

La sedia Peacock fu presentata per la prima volta net 1947 alla fiera degli ebanisti di Copenhagen, nell’ambito dell’allestimento Soggiorno per una famiglia giovane nello spazio espositivo del produttore di mobili danese Johannes Hansen, che dal 1940 collaborava con Hans Wegner.
La Peacock si basa sulla sedia inglese Windsor, un classico nella storia dei mobili in legno, ed è caratterizzata da uno schienale a raggiera dai montanti in legno curvato e dalla seduta di legno massiccio.

La Windsor, prodotta in Inghilterra a partire dal Secolo XXIII, si caratterizzava per le gambe tornite, una seduta in legno massiccio, stanghe levigate e montanti in legno per schienale e braccioli.

Wegner disegnò diverse sedie dallo schienale a raggiera ispirate alla Windsor e conferì loro, cosa alquanto tipica, un aspetto più semplice e lineare, apportandovi spesso una distinta caratteristica.
La Peacock, per esempio, presenta stanghe di legno dispostea ruota di pavone, da cui il suo nome “pavone”.

Secondo Wegner, sedersi era una azione estranea alla natura umana, e a tale scopo era
necessario dare dignità e stabilità a questa posizione. Nelle sue intenzioni, le sedie avrebbero dovuto essere una estensione del corpo, e diceva quindi che “una sedia non è completa fino a quando qualcuno non la occupa“.

La Peacock evidenzia l’abilità di Wegner di trarre ispirazione dal passato, e come tutti i suoi lavori è testimone della tradizione modernista di abbinare materiali naturali ad esemplari tecniche artigianali.

I design di Wegner rappresentano un ingegnoso punto di incontro tra arte er artfigianato con le sue tecniche di tornitura e giunzione del legno (e le esigenze imposte dalla produzione industriale).

Wegner aveva studiato falegnameria tradizionale, e nel 1938 partecipò per la prima volta alla mostra della coorporazione degli ebanisti presentando alcuni mobili da sala da pranzo in quercia naturale.

Nello stesso anno si trasferì ad Arhus per dedicarsial design dei mobili per il nuovo municipio. E’ in questo periodo che Wegner elaborò la sua filosofia basata sullo “sguarnire le vecchie sedie del loro stile esteriore e lasciarle emergere nella loro pura costruzione di quattro gambe, una seduta e un unico elemento per schienale e braccioli”.

Nel 1943 aprì un proprio studio di design, e da allora ha disegnato almeno 500 mobili. Inizialmente, la sedia Peacock è stata prodotta da Johannes Hansen, ma dal 1991 è fabbricata da PP Møbler, oggi principale produttore di mobili di Wegner.  E’ disponibile in frassino massiccio con cornice laminata e braccioli in tek o frassino.

A catalogo PP Møbler prezzo 5.980,00 euro.

550_niels550_hakone_ginyu2

Annunci

1 Comment