La sedia BA di Ernest Race

La sedia BA occupa una posizione unica nel panorama del design britannico della fine degli anni Quaranta. La sua innovazione e il suo stile sono emblematici di un nuovo spirito che pervase il design di mobili.

La penuria dei materiali tradizionalmente impiegati per la realizzazione di mobili nella Gran Bretagna del dopoguerra indusse infatti Ernest Race a disegnare la sedia BA ricorrendo all’inedita tecnica di costruzione con alluminio fuso riciclato.

Prima della guerra Race aveva riscosso successo come disegnatore di tessuti.

Nel 1945, dopo aver risposto ad un annuncio pubblicato sul Times, Race fondò la sua azienda Ernest Race Ltd in collaborazione con l’ingegnere J.W. Noel Jordan.

La sedia BA fu il primo prodotto uscito dalla sua fabbrica e commercializzato alla fine di quello stesso anno.

La sedia fu presentata al pubblico nel 1946 all’esposizione del Victoria and Albert Museum intitolata Britain Can Make lt.

Leggera ma robusta, con un prezzo ragionevole e un’estetica diversissima dai mobili in acciaio tubolare del Modernismo, la sedia BA fu un successo clamoroso e immediato.

La sua struttura si prestava alla produzione in serie senza la necessità di una manodopera tradizionale esperta: la sedia è infatti formata da cinque parti di alluminio fuso, con l’aggiunta di due parti di alluminio per lo schienale e la seduta.

Quest’ultima in un primo tempo era stata rifinita con un’imbottitura gommata ricoperta con un tessuto di tela olona in cotone.

Le gambe erano caratterizzate da una sezione a T rastremata, che conferiva Ioro solidità con un minimo utilizzo di materiale.

Ogni gamba era fissata alla seduta con tre viti.

Originariamente,  i componenti erano ottenuti con getto in forma di terra, ma dopo il 1946 fu utilizzata una tecnica di pressofusione: questo cambiamento consentì una significativa riduzione dei materiali e delle spese.

Sin dall’inizio la sedia fu disponibile con e senza braccioli e dopo il 1947, quando il legno tornò maggiormente disponibile, fu realizzata anche con impiallacciatura in mogano, betulla e noce.

Per la sua sedia BA, nel 1954 Race fu insignito della medaglia d’oro dalla Triennale di Milano.

Usata in molti edifici pubblici per tutti gli anni Cinquanta, questa sedia è in produzione ancor oggi, e finora ne sono state prodotte oltre 500.000 unità.

A catalogo di Race Furniture fin dall’origine prezzo da 500,00 euro circa.

ba3_1410
la versione con i braccioli
Annunci

1 Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.