Non solo sedute: i mobili degli Eames

Nel 1949  charles & Ray Eames progettano secondo i principi della produzione in serie, la scrivania EDU (Eames Desk Units) e i contenitori ESU (Eames Storage Units).

Adottano la procedura in serie per contenere i prezzi di produzione.

Ancora oggi, nonostante siano trascorsi 70 anni, sono ancora incredibilmente moderni e funzionali: rappresentano infatti una nuova tipologia di arredamento agile e adattabile a una grande varietà di usi, a casa e in ufficio.

La semplicità costruttiva è il punto di forza, caratterizzati da un’estetica essenziale e piacevole, i contenitori ESU e la scrivania EDU prevedono una semplice struttura di metallo zincato, pannelli laccati in vari colori, superfici metalliche spazzolate e cromate e piedini regolabili.

Sono prodotti che trovano un senso nell’uso quotidiano, sono forme che hanno senso che si piegano alla funzionalità per diventare estetica: il pieno significato del design.

In collaborazione con Eames Office e la designer olandese Hella Jongerius, è stato aggiunto un nuovo schema di colori agli originali e questo per conferire ad ESU ed EDU un look fresco e contemporaneo, pur celebrando lo spirito degli anni 1940 e 1950.

L’intera serie è ovviamente a catalogo Vitra.

 

Credits:

Sevizio fotografico immagine di copertina: Mauro Corti freelance presso Arketape Studio.

01620421
La scrivania EDU Eames Desk Units
01696612
Il contenitore ESU Eames Storage Units (Shelf 2)
16337811
I contenitori ESU (Shelf 1 e 3)
Annunci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.