Una sedia d’altri tempi: Tolix A di Pauchard

Xavier Pauchard è stato un operaio metallurgico. Fino a qui nulla di eccezionale ma in realtà è stato il pioniere dell’uso (in Francia) della zincatura dell’acciaio nella costruzione di mobili. Pertanto non ha aperto una strada ma una vera e propria autostrada nell’utilizzo di tale metodo subito esteso anche ad altri settori: mediante la galvanizzazione si riusciva a prevenire la ruggine.

Lo scoprì nel 1907, dopo aver immerso delle lamiere in zinco fuso.

Pur essendo cresciuto in Francia a Le Morvan in una zona ricca di legname, la sua attenzione è per i metalli, inclinazione che probabilmente gli deriva dal padre e dal nonno costruttori di tetti in zinco.

Dopo la prima guerra mondiale, fonda la sua azienda proponendo articoli d’acciaio per la casa.

Forte della sua straordinaria scoperta, progetta una serie di mobili che potevano esser utilizzati sia in casa che fuori.

Fu un successo straordinario, la sua gamma non era volta solo ad un pubblico domestico ma anche (e soprattutto) ad esercizi commerciali, bar, fabbriche, ospedali ed uffici; la ruggine era vinta e i mobili potevano tranquillamente essere lasciati all’aperto.

Ha progettato sedie, tavoli e sgabelli tutti accumunati da una eccezionale stabilità, leggerezza e resistenza; ve lo posso testimoniare avendo in soggiorno una sedia Tolix A (la prima nata da una lastra di acciaio e prodotta su scala industriale).

Oggi il suo design è diventato icona e tra le sue maggiori opere ricordo Tolix Bar Stool, Tolix A Chair e Tolix Side Table, tutti oggetti accomunati da un gusto industriale d’altri tempi che ben si sposa in ambienti rustici che moderni.

La sua gamma è ora prodotta da Tolix, una ditta con base in Francia in meravigliose tonalità di colore che fanno nascere l’imbarazzo della scelta.

 

 

Annunci